Terme e benessere

LE ACQUE TERMALI

Le acque termali del bacino di Abano e Montegrotto, uniche al mondo, sono applicate ad una ampia gamma di trattamenti, sono utilizzate per le piscine, per la balneoterapia termale, nelle affezioni delle vie respiratorie e sono inoltre alla base del processo di maturazione, conservazione e rigenerazione del fango termale.
L’acqua termale delle Terme Euganee impiega fino a trent’anni per percorrere la strada che la porta dalle sorgenti delle prealpi e dei Monti Lessini fino al nostro bacino. In questo suo viaggio, le rocce calcaree e la forte pressione subita fanno dono di proprietà uniche all’acqua, che sgorga in superficie ad una temperatura di circa 87°C.

L’acqua del bacino termale di Abano e Montegrotto Terme appartiene alla categoria delle acque sotterranee profonde ed è classificata chimicamente come salso-bromo-iodica ipertermale. Alcuni studi effettuati su questo tipo di acqua hanno dimostrato che questa si rivela particolarmente utile contro patologie rinosinusali ricorrenti e croniche.

IL FANGO TERMALE

Il fango termale, unico per le sue proprietà termo-minerali e abilità antinfiammatorie e antidolorifiche, ristagna per due mesi circa in speciali vasche. Durante questo periodo viene tenuto immerso nell’acqua termale che, in unione con i raggi solari, permette lo sviluppo delle particolari alghe che sintetizzano le sostanze (sodio, potassio, magnesio, iodio, bromo e silicio) che lo rendono ineguagliabile dal punto di vista terapeutico.

brevetto s

Il marchio “Fango D.O.C.” dei fanghi termali di Abano e Montegrotto, ne riconosce l’eccellenza e l’unicità a livello europeo grazie ai numerosi studi che ne hanno garantito la qualità.